Il Viaggio

21. set, 2017

Come Giuda è servito al Cristianesimo della Chiesa ufficiale così Gesù si serve di un inganno per mettere nel sacco del male il dio minore e la sua banda, porgendoli alla madre come dono di gratitudine per averlo liberato di 2000 anni circa della sua morte e passione. Beh, che ne dite? La cantiamo e la celebriamo la sua resurrezione? Ogni giorno? Direi.

12. ago, 2017

Vieni Gesù Balliamo.

12. ago, 2017

Se fossi regina darei un'onorificenza alla famiglia Ciracira per la Dignità.
Se fossi Dio farei santi gli artisti per urlare al mondo di non smettere di sognare: perchè con le loro melodie possono ancora seminare nel vostro brullo terreno.
Se fossi uccello direi allo Spirito Santo che è sulle mie ali posati sulle spalle dei miei fratelli e poi fategli vedere chi siete.
Se fossi il Papa mi dimetterei, ma prima andrei dalla Madonna del Cuscino e le chiederei: dimmi, com'era quel giorno che Lei ti ha chiesto di farle il bagno.
Se fossi il mio cane chiederei i danni ad un cretino, famoso qui a Taranto.
Se fossi mia madre vorrei tanto trasformarmi in un bosco per donare ciò che non ho donato.
Se fossi mio padre la smetterei di volermi spiare e spaccherei davvero il monitor.
Se fossi mio nonno mi andrei a prendere i miei mobili per poi bruciarli quando non mi servono più.
Se fossi mia nonna non smetterei di regalarmi le mutandine, come fossi ancora una bimba.
Se fossi Gesù non smetterei di rompere i coglioni ai preti perchè la croce non è più casa mia, ma la loro, poichè la mia home sono scale dell'altare, poi mi siederei lì alle loro spalle a pensare e a posare con Giovanna che con la mano sulla spalla mi chiede: e ora come va, va meglio, bimbo mio?
Se fossi un prete non vorrei più sposarmi, una volta lo volevo, ma insegnerei, dopo tutto questo popò di roba che mi hanno donato, "formandomi" della loro "cultura", loro, alle coppie e ai bambini e ai giovani che i buchi sono cose serie e la masturbazione non è una pratica per rinnovare le cellule, ma un locus da considerare corrente elettrica che passando e ripassando brucia le cellule. Cosa centra con le coppie? Beh adesso vuoi sapere troppo, ogni luogo ha il suo contenuto.
Se fossi la signora Cangiulli le chiederei come mai ogni tanto mi sparisce qualcosa da casa e la ringrazierei sempre per avermi donato cose.
Se fossi l'Italia vorrei lavarmi dei miei peccati soprattutto quello di Mafia e omertà, ma passeri prima da San Pietro per mettere una bomba e, quindi, mi chiedere: ma non l'aveva già fatto la Chiesa? Ma così mi aveva detto per SMS. Che brutto gioco, quello che avete attivato e lo sapete che è pericoloso. Papà, papà togliti l'accento, ti conosco mascherina, da queste parti per un papettino, con la fame che c'è di non far nulla si abbasserebbero anche le mutande.
Se fossi il mio preside chiederei alla Palazzo di esser difeso.
Se fossi i miei colleghi mi metterei in ginocchio per chieder perdono e poi mi rivolgerei ai miei alunni e gli chiederei dove vuoi andare per il resto dei tuoi giorni e così, giusto per interesse e per continuare a portare da mangiare CASA DIGNITOSAMENTE mì impegnerei a progettare il bisogno dei miei alunni, affinchè non resti un sogno?
Se fossi il tribunale prenderei la croce più grande che c'è e me la metterei al centro del portone: qui vive Gesù, direi scritto sopra. Qualcuno direbbe, ma sopra hai detto...
Se fossi io ora direi: Sia lodato Gesù Cristo, ma non le sue umane creature, perchè non vedono ad un palmo del loro naso. Mettete gli occhiali: c'è un dito quello di centro che Lui ha alto, non vedi ancora? Sono uomini quelli che stanno sul ponticello, fratello ai quali quella "cosa" sta servendo per arrivare a casa. Non è "quella cosa" la casa. Puttano sesso. Guarda, Guarda meglio non vedi il volto santo, mamma? Non ti dice niente? E tu, quando vedi il volto dell'Immacolata dove si posano i tuoi occhi non è che vuoi pensare: qualche cosa mi vuole dire? Così, giusto per mettere qualche cosa nel cervello, non fa male, sai.

8. ago, 2017

HO UN DOLORE, UN DOLORE GRANDE NON POTER ABBRACCIARE MIA NONNA.
L'ALTRA L'HO SOGNATA STANOTTE, MA COME LA RITROSIA DEI MORTI
NON RISPONDEVA ALL'ABBRACCIO,
MA IO ME NE FOTTEVO.
M'HA DETTO: L'ALTRA L'HO CHIUSA. LA STRADA.

CI SONO DEI TEMPI NEL NOSTRO CAMMINO: SPESSO SONO A FORMA DI FICA D'INDIA O DI MACCHIA MEDITERRANEA O DI DONNA.
NE ADORO UNA SI CHIAMA BETH. LEI FINO A POCO FA NON PENSO SAPESSE DI ME, TRANNE SE VERAMENTE ALLORA LA VITA VALE PROPRIO LA PENA DI VIVERLA FINO ALLA FINE, PER ASPETTARE FINALMENTE QUEL GIORNO NEL QUALE LE NOSTRE FRONTI SI INCONTRERANNO. BUONANOTTE NONNA BELLA. GRAZIE PER LA TUA PREGHIERA, DOMANI PASSERO' A SALUATARE I BAMBINI. DAVVERO? AVEVI DETTO CHE NON NE PRENDEVI PIU'. E PER ME, PROPRIO PER ME QUELLO CICCIO NEL PELO? GRAZIE NONNINA. TI PREGO NON MORIRE, ASPETTA ME. MA PERCHE' CI AVETE FATTO QUESTO? DISONESTI. VI ODIAMO IO E LA NONNA.

NONNA MIA, E' UN ALTRO GIORNO ED E' NOTTE:
HO SOGNATO MIO FIGLIO, CAMMINAVA AVANTI A ME
MA GALLEGGIAVA IN ORIZZONTALE,
ERO BELLO, ABBANDONATO E SENZA DIFESE, MA
SE SI SCOPRIVA DAL LENZUOLO SI RICOPRIVA CON DOLCEZZA,
PERO' NON SO, SAI COME SUCCEDE NEI SOGNI, FORSE ERO IO CHE LO COPRIVO.
ERA BELLO, PADRE FILIPPO IL MIO BAMBINO, MA ERA GRANDE.
MI STAVA AD ASCOLTARE, AD UN CERTO PUNTO CI SIAMO AVVICINATI COL CAPO ED ABBIAMO VISTO L'AURORA BOREALE.
QUALCOSA AD UN CERTO PUNTO CI HA STACCATI ED E' STATO COME CADERE NEL BARATRO, MORIRE NEL TERRORE. HO INIZIATO A PREGARE IL PADRE E COME AL SOLITO I CATTIVI SONO ARRIVATI E MI SONO SVEGLIATA. MI HA ACCOLTA UN PROFUMO DI SANDALO E DI GIOVANI CESTI, COME D'INCENSO DI CHIESA. ERA LA MIA COLLANA.
BUONANOTTE NONNA E PADRE FILIPPO.
NO' RASSOMIGLI UN PO' A MIA MADRE, CHE STRANO: NON E' CHE SIAMO PARENTI DAVVERO? LA MIA COLLANA SEMBRA CHE PARLI,
NON CON LE PAROLE, MANDA EFFLUVI INTENSI A VOLTE. MI SA CHE DICE CHE E' VERO. IO SONO COME I BAMBINI.
QUANDO SI E' MESSO IN PIEDI E MI HA DATO LA MANO E HA INIZIATO A GUARDARSI IN GIRO, UNA DONNA VESTITA COME AI TEMPI DI GESU' E UN GRUPPO DI TRE PERSONE E' DIVENTATO UN ALTRO: CATTIVO, CRUDELE, VISCIDO, METALLICO.
SI CHIAMAVANO TUTTI GIUSEPPE 2030 ANNI FA.
VADO E SPERATE CHE TORNO LI' COSI' VIVO CON MIO FIGLIO. FORSE SONO MARIA.

5. dic, 2016

Dove troveremo tutto il pane pet sfamare tanta gente,

Dove troveremo tutto il pane se non abbiamo niente.

Io possiedo solo 5 pani,

Tu possiedi solo 2 pessi,

Io possiedo solo le rape,

Io non possiedo niente.